Maria Paola Mosca

Appassionata di arte contemporanea, fantascienza e immersioni, sono da sempre europeista convinta. Scrivo di occupazione, innovazione e questioni di genere, e lavoro come consulente di comunicazione e creatività oltre a fare la traduttrice. Vivo con marito e figli (quasi 3) nella città "più antica delle due Olande", a sud di Rotterdam, dove ho fatto meno fatica ad abituarmi alla lingua che alle feste di compleanno. Girovagando per il mondo, sono finita a studiare anche a Milwaukee, ma all'epoca purtroppo non guidavo ancora la moto, e comunque continuo a preferire qualsiasi due ruote alla corsa o a spostarmi in bus. Tendo a cercare il lato buffo delle esperienze per sdrammatizzare il racconto che posso fare delle sfide dovute all'adattarsi a posti nuovi.
17 Maggio 2022

Videogiochi, si moltiplicano le opportunità per le sviluppatrici

    L’industria dei videogiochi ha un problema di diversity. Lo ha in termini di rappresentazione nella scelta dei protagonisti. Ma lo ha anche verso chi quei giochi li crea. A ben vedere, esiste una certa parità tra uomini e donne tra i giocatori. Nel 2020 in Asia (regione che da sola copre il 48% della revenue mondiale del settore) le gamer rappresentavano tra il 40 e il 45% del totale. Negli USA, dati 2021, hanno raggiunto il 45%. E anche in Italia si attestano su livelli simili: le giocatrici sono circa il 44%, 6,8 milioni dei 15 milioni totali, in un comparto che nel 2021 ha fatto affari attorno ai 2.243 miliardi di...

19 Aprile 2022

Nel nord Europa si fanno figli, altrove molto meno

    I Paesi nordici, un po’ in controtendenza rispetto al resto delle altre economie più ricche, hanno ripreso a fare figli. Gli studiosi sembrano concordare sui cardini che in questi anni di pandemia hanno consolidato una tendenza evidente già prima del 2020. Un welfare generoso, politiche disegnate per alleviare le fatiche delle nuove famiglie. Il supporto elargito per affrontare lo stress economico e il carico mentale di chi ha avuto figli. In parte poi, la necessità di passare tutti - nonni, zii, cugini, fratelli più grandi... - molto più tempo in casa causa pandemia, ma con limitazioni un po’ meno restrittive di...

14 Aprile 2022

Berta Herrero (Huawei): "Nei lavori del futuro materie Stem ma anche filosofia, legge, storia"

    “You cannot be, what you cannot see”, ripete Berta Herrero. Senza modelli di riferimento diventa difficile anche solo immaginare di raggiungere il proprio pieno potenziale, continua la senior EU public affairs manager di Huawei. Constatazioni simili valgono per le donne prima di tutto e ancora di più per quelle del settore tech. Osservato privilegiato per le grandi potenzialità di sviluppo occupazionale, resta però un ambito ancora arretrato in tema di pari opportunità. Parte e ruota attorno a questi presupposti, approfonditi durante un’interessante e ampia chiacchierata sulle tematiche di genere e inclusione,...

05 Aprile 2022

I giochi da tavolo per contrastare il gap di apprendimento

  In questi due anni di pandemia il mondo si è messo a...giocare. Complice la internet fatigue acuita dai lockdown, tra smart working e appuntamenti online, su tutti i giochi da tavolo hanno conosciuto un rilancio di fama e diffusione. Secondo le previsioni il loro valore, globalmente stimato sui 21,56 miliardi di dollari, solo negli Stati Uniti crescerà dai 2,69 miliardi del 2019 ai 5,04 previsti per il 2025. Una rinnovata passione che ha catturato anche l’attenzione di alcuni scienziati e ricercatori, impegnati a capire il valore più ampio dei board games. Sia per il loro impatto sulle patologie neuro-cognitive,...

22 Marzo 2022

Imprenditrici, la parità di genere farebbe crescere del 3% il Pil mondiale

    Supportare le donne imprenditrici e le imprese guidate da donne non è solo la cosa giusta da fare in una prospettiva sociale. È anche una delle mosse più intelligenti in una prospettiva economica. Secondo le analisi del report GPS (Global Perspectives & Solutions) di Citi pubblicato questo mese, il raggiungimento della parità di genere nella crescita delle aziende aggiungerebbe tra 1,6 e 2,3 mila miliardi di euro al PIL mondiale (circa il 2-3%). E porterebbe tra i 288 e i 433 milioni di posti di lavoro. Lo studio, che rappresenta un’ulteriore conferma dell’attenzione lunga anni del gruppo Citi per le questioni di...

23 Febbraio 2022

La mobilità urbana e le disuguaglianze

      La micro-mobilità non è femmina e le disuguaglianze esistono anche nel modo in cui andiamo dove...dobbiamo. Praticamente ovunque nel mondo, le donne tendono a compiere percorsi più brevi, spesso non seguendo linee dirette da un punto A a un punto B, tipiche del pendolarismo da ufficio. In percentuale minore posseggono o dispongono in uso primario di un auto. Maggiormente rispetto ai i loro colleghi, mariti, compagni, fratelli si spostano con passeggini, carrelli o borse varie e - Paesi nordici a parte – in genere usano meno la bicicletta. Tendono poi, anche per questa ragione, a prendere più di frequente i mezzi...

14 Febbraio 2022

Andare in pensione dove (non solo quando) conviene

    Arrivare alla pensione e fare le valige. Per il resto della vita. Non è forse una tendenza tipicamente italiana, ma è decisamente un tema in voga dell’Europa centro-settentrionale. Complici il clima non proprio felice, stipendi più alti dovuti a costi della vita elevati e, anche, una certa maggiore facilità a distaccarsi dai figli (in molti casi da decenni fuori casa), è lì alto il desiderio di espatriare superati i 60. Molto comune poi anche pianificare negli anni per farlo. Basti vedere il numero di guide, siti di informazione, programmi televisivi e aziende di servizi dedicati che accompagnano nella scelta del...

26 Gennaio 2022

L'arte è accessibile solo a chi se lo può permettere?

      Il 5 novembre apriva a Rotterdam in pompa magna il Depot del museo cittadino Boijmans von Beuningen. Scioglilingua del nome a parte, questa struttura è il primo deposito al mondo di opere d'arte che presenta al pubblico le collezioni non esposte in quel momento nella sua sede ufficiale. Mette in mostra i pezzi mentre vengono restaurati, spostati per essere prestati ad altre istituzioni o studiati. Questa struttura avveniristica offre, quindi, la possibilità di vivere tutto il dietro le quinte di una sede espositiva. Nello sviluppo architettonico del Depot, dalla sua progettazione alla sua realizzazione, la...

31 Dicembre 2021

Prime volte: le donne che nel 2021 hanno scritto la storia

    Il 2021 è stato anno di prime volte al femminile. In tutto il mondo, in tutti i settori, dallo sport alla politica, dalle organizzazioni internazionali ai premi cinematografici. Sulla scia degli ultimi anni, la lista dei profili che hanno rotto taboo o fatto registrare primati continua corposa. Un po’ per celebrare questi primati e come augurio affinché il trend continui, qui sotto ricordiamo alcuni (tra i tanti) nomi che rappresentano “le prime volte” di quella che, si spera, sarà una lunga storia a venire dove sempre meno conterà il genere o il colore della pelle. E piuttosto il merito, la tenacia, il...

30 Dicembre 2021

Il 2021 delle buone notizie per le donne dal mondo

      Questa fine 2021 ancora purtroppo non chiude un'epoca. Sembra che siamo tutti un po’ più scettici sul futuro, o un po’ più abituati alla situazione. Un po’ curiosi e speranzosi, ma anche affaticati e disincantati. Di certezza ne abbiamo poche. Perché non guardare però, quasi come provocazione, ai mesi scorsi focalizzandoci sulla parte piena del bicchiere? Soprattutto per quanto riguarda le donne. Nel mondo restano evidentemente (e drammaticamente in certi casi) le più colpite dalle conseguenze dello scoppio della pandemia. Senza contare, poi, che già partivano in svantaggio. Eppure alcuni timidi...