Cinzia Spanò

Sono un’attrice di teatro. Dopo più di vent'anni di palcoscenico mi sono accorta che la quasi totalità delle storie che avevo recitato erano state scritte da uomini e che la quasi totalità dei registi che mi avevano diretta erano uomini. I personaggi femminili che avevo interpretato erano quindi il riflesso dello sguardo maschile e dell’idea che gli uomini, sia autori che registi, hanno delle donne. Così ad un certo punto ho deciso che era arrivato il momento di cominciare a scrivermi io stessa le storie che volevo interpretare. Nel 2020 ho fondato assieme ad alcune colleghe Amleta, associazione di attrici che ha lo scopo di evidenziare e contrastare le disparità di genere e le discriminazioni nel mondo dello spettacolo con un’attenzione particolare al tema della violenza.
15 Febbraio 2021

Un anno senza teatro, quando torneremo in scena?

        Il 23 febbraio 2020, esattamente un anno fa, i teatri sono stati chiusi. Da un momento all’altro tutti i nostri contratti sono stati annullati, gli spettacoli bloccati, le tournée cancellate. Sono avvenute cose ben peggiori ovviamente, ma qui si vuole solo aggiungere una voce al quadro sul quale è disegnata la nostra esperienza collettiva. Quello che accade agli altri in qualche maniera ci riguarda sempre, anche quando sembra che non ci riguardi affatto. La pandemia è stata una gigantesca cartina tornasole sul mondo, in grado di rivelare quello che di solito resta nascosto. Quindi in quel febbraio 2020...