Ecco le dieci malattie che uccidono più gli uomini che le donne

scritto da il 17 Aprile 2019

ad59d7e1-c4f4-44bf-a964-0c04e15a5be6

Le donne vivono più a lungo degli uomini, questo è noto. Quanto più a lungo? Secondo gli ultimi dati dell’Organizzazione mondiale della sanità, la media è di quattro anni e mezzo. Per la precisione, dei 141 milioni di bambini che nasceranno quest’anno nel mondo, le femmine posso aspirare a vivere fino a 74,2 anni, i maschi solo fino a 69,8. Ora: di come alle donne le malattie vengano diagnosticate in ritardo, rispetto agli uomini, ve lo abbiamo già raccontato sulle pagine di Alley Oop. Così, questa volta, lasciamo spazio alle buone notizie: ci sono malattie, oggi, di cui muoiono più gli uomini che le donne. E sono la maggioranza.

Prendiamo gli incidenti stradali per esempio, che malattie non sono ma possono uccidere lo stesso: secondo i dati dell’Oms, sull’asfalto perdono la vita più gli uomini delle donne. Nella classifica, peggio degli incidenti stradali ci sono solo le ischemie cardiache, la patologia che in assoluto nel mondo uccide più gli uomini. Al terzo posto ci sono i tumori dell’apparato respiratorio, da quelli ai polmoni fino a quelli della trachea, tutte neoplasia tipicamente più maschili. Mentre al quarto porto ci sono gli infarti.

Tranne quelli strettamente legati agli organi femminili (seno e ovaie), tutti i tumori in generale uccidono più gli uomini che le donne: al fegato, ai reni, allo stomaco. Tra le malattie trasmissibili, invece, sono più letali per gli uomini sia la tubercolosi che l’Hiv, così come tutte le infezioni gravi dell’apparato respiratorio.

C’è solo una patologia che uccide più le donne che gli uomini, ed è l’Alzheimer.

Ultimi commenti (1)
  • Stefano Schiavon |

    “Lasciamo spazio alle buone notizie: ci sono malattie, oggi, di cui muoiono più gli uomini che le donne.”
    Trovo questa frase terribilmente sessista. Comunico un’altra buona notizia: gli uomini muoiono quasi 5 anni prima delle donne. Che dipenda dal Matriarcato?