08 Agosto 2019

Breve storia di un matrimonio fra le nuvole

scritto da

        “Da grande voglio fare il professore…la mattina, di pomeriggio il pompiere come il draghetto Grisù (dalla serie animata ideata dai fratelli Nino e Toni Pagot) e di notte il pasticcere! Perché si sa, i pasticceri devono lavorare di notte”. Questa la risposta che diedi a mia madre quando mi domandò, all'età di cinque anni, che tipo di aspirazioni avessi. A pensarci bene, un bambino un po’ (troppo) secchioncello e paffutello non avrebbe potuto rispondere diversamente. In quel momento mi vedevo così e nulla avrebbe scalfito le mie indistruttibili certezze. Trentacinque anni, e parecchie iniezioni di...

28 Settembre 2018

Lasciarli correre, lasciarli cadere: tre buone ragioni per festeggiare quando i nostri figli sbagliano

scritto da

      Il bambino, avrà quattro o cinque anni, corre avanti e a un certo punto inciampa e cade. La mamma lo raggiunge in un attimo e, mentre lo tira su, lo rimprovera: “Ti avevo detto di non correre! Lo vedi che sei caduto e ti sei fatto male?!”.   Quante volte assistiamo – o siamo protagonisti – di scene così? Qual è la lezione: non correre perché ti farai male? Secondo la psicologa Stephanie O'Leary, che ha recentemente pubblicato un libro dal titolo “Essere genitori nel mondo reale: le regole sono cambiate”, facendo così stiamo privando i nostri figli di alcune risorse essenziali alla loro...