08 Giugno 2021

Adozioni, la pandemia può sospendere il diritto di un bambino ad avere una famiglia?

scritto da

    La pandemia ha congelato le nostre vite per mesi. Solo da qualche settimana stiamo assistendo a una timida ripresa, ricominciamo a fare progetti, a frequentare le persone a noi care… Ci sono coppie però che, a causa del Covid-19, hanno subito una brusca interruzione dell’iter adottivo e ancora non sanno quale sarà il loro futuro; ci sono bambini soli che avrebbero potuto (e dovuto) avere una famiglia e una nuova vita già da un anno e mezzo. Bambini spesso con “bisogni speciali”, che necessitano di cure e di tanto amore, per i quali ogni mese in più passato in istituto è pesante come un macigno. “Famiglie in...

15 Luglio 2019

Adozioni internazionali in forte calo in Italia, ecco perché

scritto da

        Maria Virgillito è la presidente di A.S.A. Onlus, acronimo che sta per Associazione Solidarietà Adozioni Onlus, una delle principali Agenzie autorizzate che si occupa in Italia di adozioni internazionali. Ha la sede a Catania, in una struttura antica e immersa in un angolo di verde, un incavo dentro alla circonvallazione della città dove non senti passare nemmeno le auto. È qui che Alley Oop la incontra per un commento al Report annuale della Commissione per le Adozioni Internazionali, pubblicato il 25 giugno scorso. Il documento che dà atto dei fascicoli compresi tra il 1° gennaio del 2018 e il 31...

01 Dicembre 2017

Adozione di bambini speciali: un'iniziativa per coppie e operatori

scritto da

    Lo scenario delle adozioni internazionali è cambiato negli ultimi anni: si è alzata l’età media dei minori adottati, ma soprattutto sono aumentati percentualmente i bambini cosiddetti “special needs”, ossia bambini con bisogni speciali (che presentano patologie sanitarie o comportamentali più o meno gravi, bambini maggiori di 7 anni o appartenenti a fratrie numerose). Quando una coppia decide di dare la propria disponibilità all’adozione spesso nulla o ben poco sa di questa realtà e ciò che fino a pochi anni fa poteva essere gestito come un caso sporadico, oggi invece richiede sempre più una preparazione...