20 Febbraio 2017

Good Morning, Brexit! Il dilemma degli italiani in Uk: è ora di rientrare?

scritto da

Dopo solo un’ora di sonno vengo svegliata da una chiamata del mio capo inglese: “Come ti senti?”. Bonfonchio qualcosa cercando di sembrare distaccata, e lui risponde ridendo a mezzo: “Tranquilla comunque, non ho nessuna intenzione di licenziarti”. Sono le ore 7.30 del 24 giugno 2016, giorno dopo il referendum sulla Brexit. Come molti altri, avevo passato la notte in bianco a seguire con angoscia crescente i risultati, distretto per distretto, della decisione del popolo britannico. Per me, come per il mezzo milione di connazionali e gli oltre 3 milioni di cittadini europei residenti in UK[1], sono stati mesi di stupore misto a...

24 Novembre 2016

Vota la migliore città italiana per le donne

scritto da

Secondo l'ultima edizione della "Qualità della vita", la classifica annuale del Sole 24 Ore per stabilire quale è la migliore città italiana per vivere, la regina d'Italia è Bolzano. Per ricchezza, per opportunità di lavoro, per tenore di vita e per la qualità del tempo libero. Ma per le donne, quale è il luogo migliore d'Italia? L'indicatore per ora non c'è. Così, abbiamo preso la Top 15 della classifica del Sole dell'anno scorso e abbiamo deciso di riscriverla secondo le nostre esigenze di studentesse, di madri, di lavoratrici, di pensionate. Ci aiutate a dargli un tocco di rosa? Una settimana per dire la vostra, compilando...

14 Giugno 2016

Al bando i tacchi in ufficio: è la rivoluzione giusta?

scritto da

Ha fatto notizia il recente caso di una 27nne inglese, che si è presentata per un incarico da receptionist in PricewaterhouseCoopers alla City di Londra, ed alla richiesta dell’azienda di indossare i tacchi come parte della sua divisa da lavoro, si è rifiutata, considerandola ridicola e sessista (come anche la richiesta di truccarsi e di rispettare alcune nuance colore per lo smalto delle mani). Quello che era da parte di PwC una richiesta di buon senso legata ad una figura (la receptionist) che è anche il biglietto da visita dell’azienda stessa (non un negozio di casalinghi o un’officina, ma una prestigiosa società di...