04 Novembre 2019

La storia di Gaia Salvadore: i robot sono un "gioco da ragazze"

scritto da

      "Non abbiate paura di fare scelte impopolari: ciascuno di noi è diverso ed è importante capire chi siamo per comprendere i nostri punti di forza e ciò che li può fare emergere. Se questo significa prendere decisioni che possono sembrare strane o che non fa nessuno è giusto andare per la propria strada senza paura". A parlare è Gaia Salvadore, 29 anni, product manager dell’area Robotics di Comau, ex "cervello in fuga" e oggi mamma acquisita dell'esoscheletro Mate. "Non era convenzionale – dice - partire per gli Stati Uniti dopo la laurea triennale a 22 anni, e ancora meno tornare in Italia a 27 ma a posteriori...