11 Settembre 2018

#backtoschool: attenti a quella chat

scritto da

      A pochi giorni dalla riapertura delle scuole una delle notizie della settimana è arrivata da un piccolo comune aretino, dove un’assessora alle politiche sociali e alla scuola avrebbe proposto di vietare le chat tra insegnanti e genitori. Suppongo che molti genitori, come la sottoscritta, abbiano tirato un sospiro di sollievo al pensiero. Potenzialmente canali di diffusione pratici e veloci di informazioni di segreteria scolastica, spesso le chat diventano luoghi di chiacchiere indesiderate e buongiornissimi glitterati, quando non addirittura ambienti tossici in cui l’amor di polemica può sfociare nel peggiore dei...

19 Settembre 2016

Telegram: guida completa per andare "oltre la chat"

scritto da

Facebook Messenger, Whatsapp, Snapchat: fra le varie app di messaggistica si trova anche Telegram, app creata 3 anni fa dal russo Pavel Durov che sicuramente si sta distinguendo dalle sue concorrenti per diversi motivi. Per questo vale la pena studiarla più da vicino e capire perché è una buona idea scaricarla subito sul nostro smartphone (e non solo).   L’ISCRIZIONE Quando ci si iscrive a Telegram ci si registra tramite il proprio numero di telefono e si può essere contattati solamente da chi ne è in possesso. L’alternativa è creare una username che potrà essere ricercabile all’interno della app (un po’ come...

01 Giugno 2016

Le chat dei genitori educheranno i nostri figli alla libertà

scritto da

Amo i gruppi Whatsapp dei genitori. Questa ammissione, lo so, può gettarmi nel discredito più totale, come tutto ciò che è pacchiano e grossolano. Come chi se ne esce raccontando dell'ultima puntata della Posta di Maria o della domenica trascorsa al centro commerciale. Invece confesso di aver invidia per la mia ex moglie che sapeva di merende, feste, scioperi a scuola, menu della mensa, che riusciva a conoscere così tanto della vita di nostra figlia fuori dalle mura domestiche. Il gruppo Whatsapp si chiamava mamme della Verde. Ho chiesto di poter essere ammesso, sono stato gentilmente accolto e ora il gruppo si chiama classe...