Arriva Captain Marvel, l’ultima supereroina destinata a sbancare i botteghini

scritto da il 19 Settembre 2018

marvelPersonalmente, sono sempre stata una grande fan di Eva Kant. Ladra sofisticata e altera, creata oramai più di cinquant’anni fa da due donne (le sorelle Giussani) per le donne. Concita De Gregorio l’ha definita l’unica, vera Donna Alfa, e mai definizione fu più perfetta di questa. Devo ammettere però di aver amato molto anche la svolta femminista di Star Wars, che ha riposto nelle mani di una donna, Rey, le sorti dei Jedi e delle galassie. Senza contare le lacrime di stima per l’Ammiraglio Amilyn Holdo, di cui ho già avuto modo di raccontarvi. A quanto pare, però, non sono l’unica su cui hanno fatto colpo le ultime scelte dei fantasy di Hollywood e del mondo dei fumetti.

Ci sarà una ragione se il prossimo film della Marvel, Captain Marvel, uscirà l’8 marzo e sarà incentrato su un personaggio femminile. Il Capitano, in questo caso, è una Capitana, al secolo Carol Danvers (impersonata dall’attrice Brie Larson, nella foto sopra). E non era scontato che fosse così: quando è nato, dietro il primo Capitan Marvel si nascondeva un uomo, il capitano Mar-Vell, e non una signora.

Ms. Marvel non è da sola. Recentemente, hanno calcato gli schermi la Vedova Nera Scarlett Johansson e Wonder Woman (Gal Gadot). Presto, potrebbe unirsi al gruppo anche Batgirl, visto che la Warner Bros ha trovato una nuova sceneggiatrice per portare avanti il progetto della donna-pipistrello. Qualche anno fa, tra i fumetti di casa Marvel, aveva fatto la sua apparizione anche il nuovo Thor, anzi, “la” nuova Thor.

Perché tutto questo eroismo al femminile? Un po’ perché i tempi sono cambiati e alle ragazze si addicono di più le donne energiche che le svenevoli principesse. E un po’ perchè, evidentemente, le donne con i superpoteri fanno fare affari. Lo dimostrano gli incassi ai botteghini statunitensi dell’ultimo anno: sul podio sono saliti solo film con protagoniste femminili. Primo posto a Star Wars episodio VIII, gli Ultimi Jedi; secondo posto al remake cinematografico della Bella e la Bestia, con Emma Watson; terzo a Wonder Woman di cui sopra. Con buona pace di Harvey Weinstein.

This slideshow requires JavaScript.