30 Giugno 2020

Donne che scelgono di fare impresa con il mare

scritto da

      E’ come un richiamo, ed è più forte se ci vivi vicino. Ma non sempre chi risponde alla voce del mare lo fa per romanticismo. A volte è una tradizione di famiglia, a volte è una questione pratica. Quello che è certo è che le professioniste della pesca, o più genericamente del settore ittico, esistono, ma come in diversi altri ambiti occupazionali sono poco rappresentate. O meglio, per l’immaginario collettivo a pescare o a navigare sono soprattutto uomini. Invece, secondo gli ultimi dati della Fao disponibili, che risalgono al 2015, “sebbene si stimi che le donne costituiscano quasi la metà della forza...

12 Settembre 2019

Saliamo a bordo della Vespucci, la Signora dei Mari

scritto da

        Ottantotto anni e non sentirli. La Signora dei Mari, simbolo della marineria italiana nel mondo, è la protagonista di questo libro firmato dalla giornalista Eleonora Lorusso che dalle frequenze di Rtl 102.5, media partner, racconta le sue campagne. La Vespucci è la sua storia, è i suoi legni, è le sue vicissitudini avventurose, è i racconti di personaggi famosi e della gente comune che ci è salita sopra. La Vespucci, l’unità più anziana in servizio nella Marina Militare, maestosa e affascinante, è i mari che ha solcato e la storia intensa che ha vissuto fino ai giorni nostri. Lorusso condensa tutto...

11 Giugno 2018

Aquarius, quattro giornalisti sulla nave dei migranti

scritto da

    Quattro giornalisti, tre spagnoli e una francese, sull'Aquarius. Quattro colleghi che stanno vivendo le incertezze sull'attraccaggio della nave insieme ai 629 migranti. Quattro colleghi che attraverso Twitter aggiornano in tempo reale su ciò che succede, ciò che si sa sulla nave, ciò che vivono i migranti. Sara Alonso Esparza (@SAlonsoEsparza) lavora per Radio Nacional Espana. Scatta foto, va in diretta e posta video. Racconta come le donne sulla nave cantino per esorcizzare le paure ma soprattutto per la libertà: "Mentre, estranee alla politica, queste donne nigeriane cantano sul ponte. Si sentono libere per la prima...