25 Marzo 2020

Colora che ti passa: come riempire di sfumature il tempo sospeso

scritto da

La quarantena sta mettendo alla prova tutti:. Le mamme e i papà, preoccupati per l'organizzazione del tempo dei figli, non sanno più cosa inventarsi per gestire il benessere della famiglia, per nascondere la loro preoccupazione e per riuscire a concentrarsi (magari sul lavoro, se, come molti di noi, sono in smartworking).   I bambini stanno con noi 24 ore per 7 giorni alla settimana e hanno bisogno di essere impegnati. La loro normalità è muoversi, stare all'aria aperta, vedere persone diverse, giocare e fare squadra con gli amici, raccontare e ascoltare tutto il giorno, tutti i giorni. Al netto della didattica a...

20 Maggio 2016

Bambini piccoli: adozione più facile per chi?

scritto da

Tra le credenze che ruotano intorno al mondo dell’adozione, una delle più diffuse è il pensiero che adottare un bambino piccolo, meglio se neonato, semplifichi la vita della nuova famiglia. Così non ha ricordi, lo cresci come vuoi, impara facilmente la lingua… Le persone, quando aspettavo che arrivassero le mie figlie, avevano sempre la stessa reazione appena ne scoprivano le età (7 e 4 anni): “Così grandi? Ma non potevano dartele più piccole?”. È indubbio che relazionarsi all’inizio con un bambino più piccolo sia più immediato e semplice, dato che ciò di cui ha bisogno sono cure e attenzioni. Il bambino più...