Sara Cardin

Sono nata a Ponte di Piave (TV) in Veneto e ho iniziato a praticare karate all'età di 7 anni, grazie a mio nonno che mi incoraggiava a giocare a piedi nudi tra le campagne della zona o arrampicarmi sugli alberi piuttosto che seguire il sogno di mia madre di vedermi danzare. Nel mio sport ho raggiunto tanti successi, ma il più importante è stato sicuramente la medaglia d'oro ai Campionati del Mondo di Karate 2014 (categoria 55 kg). Ho vinto anche 20 titoli italiani e 7 Assoluti. Ai Mondiali, oltre alla medaglia d'oro a Brema nel 2014 ho conquistato la medaglia d'argento nel 2010 a Belgrado. Ai Campionati Europei ho vinto l'oro nel 2007, 2010, 2014 e 2016, l'argento nel 2013 e nel 2017. Nel 2018 ho conquistato due ori alle Premiere League (Dubai e Istanbul) e la medaglia di bronzo agli Europei e ai Giochi del Mediterraneo di Tarragona. Sono molto sensibile a tematiche contro la violenza sulle donne e appoggio l'associazione onlus "FareXBene" di Valentina Pitzalis. Sono anche molto attiva sulla prevenzione contro i tumori al seno, appoggiando LILT e Fondazione Umberto Veronesi per sostenere la ricerca scientifica. Nel 2020, il karate sarà un'attesissima new entry alle Olimpiadi di Tokyo e sto lavorando duramente per recuperare da un infortunio e per qualificarmi. Questi i miei canali ufficiali social: Twitter: @cardinofficial - Facebook: saracardinofficial - Instagram: @ cardinsara
12 Febbraio 2019

Nello sport come nella vita, come si fa a rialzarsi dalle sconfitte?

      Nella mia carriera sportiva ho vinto tutto quello che potevo vincere. Volevo l’Italia e mi sono presa l’Italia, volevo l’Europa e ho conquistato l’Europa. Poi ho voluto il mondo e, dopo tanti sacrifici, sono salita sul tetto del mondo. A 27 anni sono infatti diventata la campionessa mondiale di karate. In ogni curriculum è, ovvio, si scrivono solo le vittorie, che sono tante, però di sconfitte alle spalle ce ne sono a centinaia. Sconfitte agonistiche sui tatami del mondo ma anche momenti difficili nella vita personale. Non siamo invincibili, piuttosto cadiamo e ci rialziamo mille volte e soprattutto prima di...