Marina Viola

Sono nata a Milano, e da più di vent’anni vivo a Boston con tre figli, mio marito Dan e due cani. Scrivo su varie testate italiane, tra cui Lettera43 e Cultweek, e ho un mio blog, Pensieri e parole. Ho pubblicato Mio padre era anche Beppe Viola, con Feltrinelli e con Rizzoli, nel 2015, Storia del mio bambino perfetto, ovvero Luca, autistico e con la sindrome di down.
16 Febbraio 2020

Parlare di sesso con le figlie, non è così semplice come sembra

        Quando mi sono seduta al mio posto sull’aereo che da Boston mi avrebbe portato a Milano, il ragazzo di fianco a me, con un forte accento irlandese, mi ha chiesto: “Torni a casa o vai a trovare qualcuno?”. Sono rimasta molto colpita dalla domanda, perché, per quanto semplice, necessitava di una risposta assai complessa. Vivo negli Stati Uniti da più di venticinque anni, cioè più della metà della mia vita. Ma sono di Milano, città che mi ha formata e mi ha fatta diventare quella che sono, nel bene e nel male. Quindi sì, in un certo senso torno a casa. In realtà vado a trovare qualcuno, e, questa volta,...