Maria Letizia Mannella

Entro in magistratura nel 1985 con funzioni di Pretore Mandamentale presso la Pretura di Rho e quattro anni dopo, come giudice presso il Tribunale, mi occupo anche dei processi di “mani pulite”. Dal 1994 mi trasferisco alla Procura della Repubblica dove indago su fatti di criminalità economica e delitti contro la pubblica amministrazione. Da Dicembre 2017 sono Procuratrice Aggiunta del V Dipartimento soggetti deboli e vittime vulnerabili presso la Procura della Repubblica del Tribunale di Milano. Mi occupo di delitti ai danni di categorie di vittime particolarmente vulnerabili per le loro caratteristiche soggettive (es. minori e incapaci) o per la tipologia del reato subito (es. reati sessuali, prostituzione minorile, pedopornografia) o per il contesto cui il reato stesso matura (es. reati intra-famigliari).
16 Febbraio 2021

Violenza e pedopornografia, formazione e scuole aperte per superare la crisi del Covid

                      L’emergenza sanitaria generata dall’epidemia di coronavirus ha avuto forti ripercussioni sul fenomeno della violenza nei confronti dei “soggetti deboli”, poiché le nuove condizioni di vita, indotte dalla normativa di contenimento della pandemia, hanno costretto le vittime di prevaricazioni nell’ambito familiare e para-familiare ad una convivenza forzata con il loro carnefice. Riflettendo sulla tipologia dei reati commessi durante il lockdown (periodo compreso tra il 21 febbraio e il 17 aprile) si è assistito ad un calo delle denunce per maltrattamenti (da 364 a 178) e...