Dario Davanzo

37 anni, milanese di adozione e radici brianzole. Proprio la Brianza e in particolare la tanto discussa Seveso segnano la mia crescita, i primi passi nella tutela dei diritti delle persone e dell'ambiente. Da questa esperienza imparo che esiste un diritto fondamentale, quello di avere gli strumenti per la ricerca della propria felicità. Studio giurisprudenza e divento avvocato d'impresa, specializzato in diritto ambientale (guarda il caso) e dell'energia. Dal 2008 con Arcigay mi occupo attivamente della promozione e rivendicazione dei diritti civili contro ogni forma di discriminazione e, in prima linea nell'organizzazione del MilanoPride, cerco di portare nelle città, storia, cultura, inclusione e, non da ultimo, un sorriso per tutti.
09 Marzo 2018

Getting to Equal 2018: l'innovazione passa dalla diversità e dall'inclusione

    “In Accenture – sottolinea l’HR Lead – le donne (circa 170.000 dipendenti) rappresentano già 41% della forza lavoro a livello globale, un dato in crescita rispetto allo scorso giugno, quando la società ha dichiarato per la prima volta di volersi impegnare per raggiungere una forza lavoro equamente bilanciata in termini di genere entro il 2025. La percentuale sale al 45% se si parla di nuove assunzioni". In occasione dell'8 marzo fa il punto della diversity in Accenture in Italia Raffaella Temporiti, hr lead del gruppo nel Nostro Paese, che indica anche l'orizzonte a cui tende l'organizzazione in cui lavora:...

26 Febbraio 2018

Il caso SuitSupply ovvero quando l'abito non fa (virile) il monaco

  Essere il testimone dello sposo a un matrimonio genera un certo grado di ansia. Se poi si tratta del matrimonio del tuo migliore amico, e sai che a un certo punto scoppierai a piangere come un bambino, quell'ansia non può che salire alle stelle. Lo shopping con lo sposo, l’incontro con il parroco, l’eventuale discorso durante la cena, ecc. Per questo due anni fa, tra le mille cose da fare, mi sono completamente dimenticato del mio outfit. Convinto di poter indossare l’Armani carta da zucchero acquistato per il matrimonio della mia migliore amica (lo so non si fa, ma per ammortizzare la spesa mi ero ripromesso di usarlo per...

22 Gennaio 2018

La storia di Giorgio e Greta: il diritto di essere gemelli

    Giorgio e Greta sono due gemelli nati dagli ovuli della stessa donatrice e venuti alla luce grazie a un'altra donna, in un ospedale Californiano. Il giorno della loro nascita sono stati registrati come gemelli perché per la legge di quello Stato, lo erano e lo sono, essendo figli degli stessi genitori. Giorgio e Greta (in tutto l’articolo vengono usati nomi di fantasia per salvaguardare la riservatezza della famiglia) hanno soltanto una particolarità, i loro genitori sono una coppia omosessuale che ha deciso di percorrere la strada della GPA, ossia della Gestazione Per Altri. Hanno quindi fornito il seme per la...

15 Gennaio 2018

Oroscopo 2018 per lei e per lui: quando il genere fa la differenza?

    “Oroscopo per lui e per lei? Secondo te cosa dovrei leggere?” mi chiede un amico intento a sondare gioie e dolori che potrebbe riservargli il 2018. In effetti la maggior parte degli oroscopi si rivolgono indiscriminatamente a uomini e donne e di fronte ad un oroscopo “per lui e per lei” il dubbio è evidente: in quanto gay, a quale dei due oroscopi deve fare riferimento il mio amico? Di primo acchito considero la domanda mal posta perché presupporrebbe un’equivalenza assoluta tra orientamento sessuale (in questo caso l’attrazione di un uomo per un altro uomo) e identificazione di genere che, per fortuna, è...

18 Dicembre 2017

Caro Babbo Natale, vorrei un unicorno che fa le puzzette arcobaleno

      Passeggiando per le strade di Portland (Oregon), lo scorso settembre, non avrei mai immaginato di calpestare il sacro luogo di sepoltura di un unicorno. Certo, qualche dubbio mi era venuto a giudicare dalla quantità di pupazzi, gadget, vestiti e persino scarpe a forma di unicorno che occhieggiavano dalle vetrine del quartiere di Alberta. Tuttavia avevo liquidato velocemente la cosa come una delle tante manifestazioni della unicorno-mania che negli ultimi due anni ha colpito praticamente ogni genere merceologico in commercio. Se a ciò si aggiunge il fatto che Alberta è il quartiere con la più alta concentrazione di...

04 Dicembre 2017

Agapanto: una casa per invecchiare insieme

      Il cohusing non è stato inventato dai Millennials. E lo dimostra il progetto per persone LGBT* proposto dalla neonata associazione Agapanto (dal fiore della famiglia delle liliaceae che deve il suo nome al composto greco “amore” e “fiore”). Un progetto di vita insieme e di condivisione raccontato alla senatrice Monica Cirinnà e al senatore Sergio Lo Giudice dai fondatori che sono in procinto di svilupparlo. “Un momento di svolta, di azzardo” secondo Nino di Giosa che ha dato “un nome a un desiderio che dormiva” e che risponde a un’esigenza reale ossia quella di concludere un percorso di vita con chi...

20 Novembre 2017

Genova, la Corte d'Appello riconosce l’adozione ottenuta all’estero da due padri

    La Corte di appello di Genova ha disposto con ordinanza la trascrizione dell’adozione congiunta di un minore brasiliano da parte di due uomini, uno dei quali cittadino italiano. Il riconoscimento è avvenuto con l’aiuto dell’Avvocatura per i diritti LGBTI-Rete Lenford, che è intervenuta con l’avv. Susanna Lollini portando la questione davanti alla Corte affinché questa dichiarasse non contrario all’ordine pubblico il riconoscimento automatico della sentenza di adozione chiesto dai ricorrenti e, dunque, corretta la procedura amministrativa avviata presso il Comune. La Corte territoriale, con il parere favorevole...

06 Novembre 2017

LGBT* e Sport: quando i cliché diventano inclusivi

    “Dario ma quindi? Ci hai parlato? Guarda che quel tipo è veramente tanta roba!” Potrebbe sembrare la frase detta da un amico il sabato sera in discoteca, invece siamo in palestra, durante la pausa pranzo di un qualsiasi giorno della settimana. Oggetto: un ragazzo da capogiro chiaramente fuori dalla mia portata. A pronunciarla un uomo adulto ed eterosessuale, uno degli stoici partecipanti al mio corso di cross-fit (per i profani un corso per drogati di fitness dove i risultati sono inversamente proporzionali alla sofferenza). Una frase che mi ha fatto riflettere. Partiamo dall’ambiente. Una palestra quindi un...

23 Ottobre 2017

Cristina D'Avena: perché i bambini che siamo stati non ci abbandonano mai

  “La vita è una magia tra sogno e realtà e con la fantasia piu’ bella diverrà”   Magica Magica Emy - Alessandra Valeri Manera / Giordano Bruno Martelli (C) & (P) 1986 R.T.I. SpA   Chi riesce a conquistare uno spazio nel nostro cuore da bambini state pur certi che rimarrà lì per sempre. L’ho capito al mio compleanno, due settimane fa quando, seduto in un bar del centro per un caffè con un amico, ho visto Cristina D’Avena. Spinto da una valanga di ricordi il mio primo istinto è stato di alzarmi, fermarla, salutarla. Ma mi sono bloccato e, dimenticando tutta la mia faccia tosta, ho trovato mille scuse per non...

09 Ottobre 2017

I viaggi organizzati dagli Usa per i leader di domani, perché hanno un senso

    Mahmoud è un ragazzo, o forse sarebbe meglio dire un uomo, silenzioso. Professore all’Università di Assuan, una città egiziana di circa 200mila abitanti sulla riva est del Nilo, è impegnato da anni nella promozione di diritti civili nel suo paese. Proprio per questo lo scorso settembre, come me, è stato uno dei 20 partecipanti all’International Visitor Leadership Program (in breve IVLP) dedicato alla ONG. Lanciato nel 1940 e organizzato dal Dipartimento di Stato degli Stati Uniti, Bureau Educational and Cultural Affairs, l’IVLP è un programma di scambio volto a consentire ai visitatori – più di 4.500...