Virginia Fiume da Londra

Odio le fotografie. Pare che io sorrida troppo. E ho un problema anche con le bio. Ma credo nello zodiaco, nei libri comprati in maniera compulsiva e nelle suole delle mie scarpe, che non mi fanno mai sbagliare strada. Oggi vivo a Londra. Negli ultimi 9 anni ho cambiato 15 case attraversando tre continenti. Mi rilasso scrivendo, soprattutto da quando ho capito che potevo non ossessionarmi a cercare di farlo come lavoro. Dopo tanti anni di parole e comunicazione, gli ultimi quattro anni li ho trascorsi in due tech companies (evviva la laurea in lettere), dove ho imparato a risolvere i problemi tecnici, a fare le demo dei software e a parlare con i clienti. Mi sono fatta le ossa. E ho co-fondato Bekudo, dove unisco la mia passione per il connettere le persone con la mia mania di cercare di far funzionare le cose.
14 Febbraio 2018

Questo matrimonio s'ha da fare. A modo nostro

  Era una notte buia e tempestosa. O forse non tempestosa. Ma sicuramente faceva parecchio freddo a Londra a dicembre del 2016. “O mi sposi o ci lasciamo” “Va bene, sposiamoci” Non era la prima volta che parlavamo di matrimonio. Ma è la prima volta che mi strappa un sì convinto. Ci aveva già provato almeno tre volte. A Vancouver proponendomi un matrimonio sulla spiaggia in scarpe da ginnastica e giacca di pelle con due sconosciuti raccattati dalla strada a farci da testimoni. A Milano mentre facevamo colazione e leggevamo il giornale sedute sugli scomodi sgabelli della nostra minuscola cucina. A Palermo dove i...