Buon compleanno, Topolino! In mostra a Roma come a New York

scritto da il 03 Dicembre 2018

topolino1

Era il 18 novembre 1928. Al Colony Theater di New York, Walt Disney presenta per la prima volta al pubblico quello che diventerà il suo personaggio più famoso: Topolino.

L’idea del personaggio è venuta a Disney in treno, di ritorno a casa, mentre la moglie gli ha dato il nome, Mickey. Il personaggio e il suo ideatore sono sempre stati considerati un tutt’uno. Walt Disney, infatti, gli ha dato oltre alla sua voce anche molte peculiarità del proprio carattere: la vivacità, l’ottimismo e la voglia di superare i propri limiti.

Mickey Mouse incarnava alla perfezione il grande spirito americano di quegli anni, quello del New Deal di Roosevelt. Quando occorreva rimboccarsi le maniche e imparare anche l’arte di arrangiarsi per uscire dalla Grande Depressione. Ma sempre con il sorriso sulle labbra.

Dopo l’esordio nel cortometraggio muto L’aeroplano pazzo nel maggio del 1928, Topolino appare in un nuovo cortometraggio, questa volta con tanto di sonoro sincronizzato, dal titolo Il piroscafo Willie. Sono bastati solo sette minuti al personaggio doppiato da Disney per conquistare immediatamente pubblico e critica. Da lì il passaggio dal cinema animato ai fumetti, fino a diventare il simbolo della The Walt Disney Company.

È proprio in occasione del suo novantesimo compleanno che, nelle sale del Castello di Desenzano del Garda, è stata allestita la mostra Mickey 90 – L’Arte di un Sogno. La mostra è visitabile fino al 10 febbraio 2019, un’iniziativa inserita nel programma ufficiale della The Walt Disney Company Italia.

Un’anteprima della mostra si tiene, fino al 7 dicembre, anche a Roma. Mickey 90 – L’Arte di un Sogno: Topolino e il cinema il titolo dell’esposizione alla Casa del Cinema di Villa Borghese in Largo Marcello Mastroianni n. 1 (ingresso gratuito). Il percorso, curato dall’esperto Disney Federico Fiecconi, narra la carriera cinematografico di Topolino attraverso ingrandimenti, foto, manifesti e immagini dal suo debutto a oggi. L’esposizione comprende anche le incarnazioni fumettistiche pubblicate in album Panini Comics come “Topolino e Minnie in: Casablanca”, “La strada” e “Metropolis”. Oltre ai cortometraggi comici degli anni d’oro di Hollywood, al mitico “Fantasia”, fino agli omaggi a fumetti a capolavori della Settima Arte come “La strada” di Federico Fellini.

Guardando oltre Oceano, l’8 novembre scorso ha debuttato al numero 60 della 10th Avenue a New York la Mickey: The True Original Exhibition’. Chi avrà ,modo di visitarla (entro il 10 febbraio) volando negli States troverà La mostra, che si estende su 1500 metri quadrati, comprenderà più di 10 sale immersive.

disney-mickey-90th