17 Settembre 2018

“L’ha scritto una femmina”, su Facebook uno sguardodiverso sulla letteratura

scritto da

      «Mio caro signore desidero dirle perché la sua recensione mi ha tanto afflitto: non per la critica tagliente o per i severi rimproveri, non perché abbia lesinato gli elogi, bensì perché, dopo aver sottolineato che desideravo essere valutato in quanto autore e non in quanto donna, lei ha rozzamente impostato la sua critica proprio su una questione di genere».   Così Charlotte Brontë, una delle più grandi scrittrici della letteratura di ogni tempo, scriveva a George Henry Lewis che aveva recensito il romanzo Shirley incentrando la sua critica sul fatto che lei, l’autrice, fosse una donna. Sono passati due...

10 Settembre 2018

Perchè Ariana Grande non c’entra con la morte di Mac Miller

scritto da

    La femminista giornalista Mona Eltahawy venerdì sera, dopo che si era diffusa la notizia della morte di Mac Miller, cantante della scena rap americana scomparso a soli 26 anni per sospetta overdose, ha scritto questo tweet: «Le donne e le ragazze devono sapere che non sono responsabili per il benessere degli uomini e dei ragazzi. Troppo spesso, sulle donne grava non solo quello che è chiamato lavoro emotivo (la miriade di compiti che ci accolliamo o che ci sono attribuiti da stereotipi patriarcali e aspettative sociali), ma dobbiamo anche lavorare per salvare gli uomini. Questo non è il nostro lavoro». Faccio un...

07 Settembre 2018

Stem, perché le ragazze non scelgono facoltà dal lavoro certo?

scritto da

      Che cosa impedisce alle donne di dedicarsi alle scienze, alla tecnologia, alla matematica, all’ingegneria (le famose STEM)? Ci diciamo – e quindi indaghiamo in questa direzione, e quindi troviamo conferme e ci convinciamo sempre di più – che sono i pregiudizi culturali a fare da limite alla nostra immaginazione: sin da bambini, sulle copertine dei libri e dei giocattoli i maschi sono scienziati e le femmine ballerine. Così in TV, nei romanzi, nei fumetti, nei libri di storia, e infine nei meccanismi di selezione di queste professioni, nella valutazione dei decisori, nei sistemi di retribuzione. E se ci fosse...

06 Settembre 2018

Power up, vita e carriera delle donne nella Silicon Valley

scritto da

    Le voci fuori dal coro sono sempre stimolanti. In particolare quando esprimono messaggi positivi. E’ questo il caso del libro Power Up, scritto da Magdalena Yesil con la prefazione di Marc Benioff, fondatore e CEO di Salesforce. Magdalena fu il primo investitore a mettere soldi (suoi) in un’idea, che diventerà poi Salesforce, quando nessuno ancora ci credeva. Magdalena fu anche la prima donna nel board di Salesforce quando fece l’IPO. Armena turca, prima persona della sua famiglia ad andare all’università, si laureò a Stanford in Ingegneria Elettronica. Executive, startupper, founder, venture capitalist, angel...

04 Settembre 2018

Oro Rosso, un'inchiesta sulle donne vittime di violenza sul lavoro

scritto da

    Dodici ore, schiena curva nei campi, sotto il sole. Poi torni a casa, dai tuoi figli, spesso una povera baracca. Hai solo voglia di dormire e invece bisogna preparare da mangiare, pulire, lavare. Ingoi le lacrime per questa vita che non hai mai desiderato fare e per non essere in grado di cambiare questa condizione. Non basta un lavoro disumano. Se provi a protestare, non lavori più. È uno stillicidio di parole brutali vomitate dai “capi”, dai “caporali”, quando va bene. Quando va male, possono arrivare le botte, o ancora peggio. Le tue colleghe sanno, vedono, subiscono lo stesso trattamento, ma non possono nulla,...

03 Settembre 2018

Io (non) viaggio da sola per dire no alla violenza

scritto da

      È notte fonda quando una ragazza viene aggredita. All’improvviso, mentre sta dormendo, sente qualcuno che la tocca. Il torpore del risveglio dura un attimo. In un brevissimo battito di tempo realizza. La mano che le percorre il corpo non è quella del fidanzato assopito vicino a lei, ma di un uomo che la molesta aggredendola mentre riposa su una delle poltrone da viaggio della nave che la sta portando a Messina. Lei lo guarda, lui con un gesto si porta l’indice alla bocca e le intima di stare zitta. La ragazza, invece, cerca di ricacciare indietro la paura di quei momenti e chiede aiuto. Lo descrive al comandante...

03 Settembre 2018

Salari, come funziona il software-spia per scoprire la discriminazione

scritto da

      Prof, ha visto che la Francia obbligherà le aziende ad inserire nei sistemi informatici un software-spia per scoprire se le donne sono discriminate nella retribuzione? Va bene se lo metto nella tesi, auspicando che venga introdotto anche da noi?   Sì, se vuole può metterlo nella tesi, ma deve scrivere “per scoprire se esistano differenze di genere nella retribuzione” invece di “per scoprire se le donne siano discriminate nella retribuzione”.   E’ diverso?   Sì, é ben diverso. Non credo che il software francese abbia l’ambizione di scoprire la discriminazione, e, se mai l’avesse,...

29 Agosto 2018

Continuate a offrirvi volontarie, e non farete mai carriera

scritto da

«C’è da corregge gli scritti della prima sessione d’esame, chi si offre volontario?», chiede il professore ai suoi assistenti. Correggere i test è un lavoro noioso, sottrae parecchio tempo alle attività di ricerca accademica e non aggiunge nessuna stelletta al curriculum. Nessuno ha mai guadagnato particolari punti per aver corretto cinquanta compiti in più rispetto al collega. Ma statene pur certi: nella maggior parte dei casi, chi si offrirà volontariamente di portare a termine questa incombenza sarà una donna. E se nessuno alzerà la mano, allora sarà il professore a chiedere a qualcuno di farlo. E lo chiederà a una...

28 Agosto 2018

Viaggi per sole donne, un nuovo modo per girare il mondo

scritto da

      Per una donna il desiderio di trasformazione, di crescere attraverso le sfide, di uscire dalla propria area di comfort per acquisire una nuova consapevolezza di sé e una migliore padronanza delle proprie decisioni passa anche da un viaggio. E non necessariamente di sola andata. Non a caso, stando ai dati riportati da Forbes, i viaggi per sole donne rappresentano uno dei segmenti del settore travel che sta crescendo più velocemente. Secondo Adventure Women, una delle agenzie americane specializzate con più storia, nata nel 1982, le prenotazioni sono cresciute del 42 per cento lo scorso anno, mentre REI Adventures,...

24 Agosto 2018

Lavoro, se non riesci a farti avanti la colpa è tua?

scritto da

      Dai, puoi farcela, fatti avanti! Incoraggiare le persone a superare gli ostacoli può servire a farle sentire più forti ed è uno degli approcci più amati dalle scuole di management. In inglese si dice “empower”, in italiano si traduce con “dare il potere di”, o anche “abilitare”. Sin dall’uscita del noto libro di Sheryl Sandberg, numero due di Facebook, “Lean in” (in italiano “Facciamoci avanti”), incoraggiare le donne a fare un passo avanti è diventato uno dei messaggi chiave per vincere le discriminazioni sul mondo del lavoro. Tra il libro e il video TED del 2010 a esso dedicato (visto oltre...