Federica Ginesu

Nata in un'Isola cullata dal mare e sferzata dal vento, scrivo da sempre, da quando ho memoria. Sognatrice, romantica e determinata, mi incanto davanti ai quadri e ho ereditato da mio padre la passione per la moda, da mia madre la forza per superare avversità e ostacoli. La mia vita, da quasi quattro anni, è il giornalismo, un mondo che abito con entusiasmo e voglia di crescere. Attualmente sono una giornalista freelance che desidera poter firmare, prima o poi, il suo primo contratto. I primi passi li ho mossi sul web, ora collaboro con i settimanali nazionali cartacei senza dimenticare mai i social, una grande passione. Scrivo di donne per le donne, le loro lotte e le loro battaglie. Amo raccontare esempi di resilienza e rinascita. Per tre anni mi sono calata negli archivi della storia della mia terra, la Sardegna, per restituire le vite di grandi donne dimenticate. Ho scoperto un universo straordinario e ho cominciato a credere che poche siano le cose impossibili. Fiera di essere sarda, sogno di trasferirmi a Milano, per seguire quel miraggio del mondo che sento dentro
19 Novembre 2018

Branchesi, la donna che è riuscita a far dialogare fisica e astronomia

      È la pioniera di una nuova era astronomica. Quella multimessaggera capace di esplorare l’universo con luci e suoni. Si schermisce Marica Branchesi quando le dico che è considerata una delle scienziate più importanti del mondo. Si apre in un sorriso luminoso davanti a un caffè macchiato prima della conferenza che terrà in rettorato, all’Ateneo di Cagliari per il Festival della Scienza. Questa scienziata italiana è una donna apripista. È grazie al suo fondamentale contributo se, per la prima volta, l’anno scorso, sono state osservate le onde gravitazionali provenienti dalla collisione di due stelle di...

15 Novembre 2018

Sara Cabitza: «Il mercato del lavoro è il mondo, non è fuga di cervelli ma circolarità»

    In Formula 1 non basta solo un forte bagaglio di conoscenze tecniche. Ci vogliono personalità, determinazione e molta grinta. Bisogna mettersi in gioco continuamente, non accontentarsi mai e riuscire a sopportare i momenti di stress. Perché i ritmi sono elevatissimi e non ti puoi permettere di smarrire la concentrazione o perdere le staffe». Sara Cabitza ha gli occhi color velluto che si illuminano di passione quando parla del suo lavoro. Racconta di un mondo super competitivo in cui la velocità sbrana l’asfalto. Il Circus iridato dei motori che genera creature a quattro a ruote ad alto tasso di tecnologia e...

05 Novembre 2018

L’incubo di “Vox”. Se si toglie la parola alle donne

    «Sono diventata una donna di poche parole»   è l’amara constatazione che fa di se stessa, sin dalle prime battute, Jean McClellan la protagonista di “Vox”, distopia femminista narrata dalla linguista Christina Dalcher. Le prime pagine di "Vox" sono un vero e proprio pugno diretto allo stomaco. Fanno talmente male da indurre a interrompere la lettura. Dalcher ci porta in un futuro che non sembra poi così tanto lontano. In questa dimensione temporale a tinte fosche, la destra fondamentalista religiosa del Movimento della Purezza, partito conservatore, misogino e omofobo, conquista pian piano ogni singolo stato a...

29 Ottobre 2018

A Livorno arriva il primo festival di street art grazie a "Uovo alla Pop"

        Si fanno chiamare "uovas". Sono quattro creative trentenni di Livorno che si sono unite in nome dell’arte. Uovo alla Pop è il nome suggestivo del loro progetto avviato l’anno scorso nel quartiere Garibaldi, alla periferia della città toscana. «Il nostro è un grande sogno realizzato» afferma Valeria Aretusi, architetta e dj, una delle componenti di questa sorellanza artistica nata da una fortissima amicizia, un’esplosione di arte proteica costituita anche da Viola Barbara, poetessa, Giulia Bernini, designer, e Libera Capezzone, in arte Libertà, pittrice. «Abbiamo scelto di appellarci in questo modo -...

22 Ottobre 2018

«Sogno di cambiare il mondo». La storia di Alessia che a 18 anni ha fondato la sua startup

    «Cosa sognavo di fare da grande? Cambiare il mondo»   Alessia Russo, classe 2000, ha 18 anni, compiuti due mesi fa, ed è un’imprenditrice. Il giorno dopo esser diventata maggiorenne, Alessia ha firmato l’atto di costituzione della sua azienda ipertecnologica nella Silicon Valley: la Drone Guardy che si occupa di droni e sicurezza. Questa giovane donna determinata crede ancora in quel desiderio espresso quando era piccola. «Ero una bimba super curiosa con mille interessi e passioni» ricorda. Ma è durante l’adolescenza che capisce quale sia la sua strada: «A quattordici anni sono rimasta fulminata dal primo...

19 Ottobre 2018

Storia di Louisa May Alcott, la penna che scrisse 150 anni fa "Piccole donne"

      Una ragazza scrive frenetica su fogli di carta. Indossa un vecchio spolverino di lana nera sul quale pulisce di tanto in tanto il pennino. Sul capo un berretto ornato da un bel nastro rosso che le trattiene i lunghi capelli. Come scrivania usa una vecchia cucina di ferro che ha sistemato in soffitta. È immersa nel vortice della scrittura, una passione che la assorbe in maniera totalizzante. Scrive, scrive senza sosta insensibile alla fame, alle preoccupazioni, al cattivo tempo, immersa nel suo mondo immaginario e meraviglioso. I suoi occhi sono chini sui fogli, ma sprizzano bagliori di felicità. È la penna di Louisa...

15 Ottobre 2018

#moltopiùdi194, la manifestazione di Verona per difendere il diritto all’aborto

    Erano in tantissime e tantissimi. Una marea di oltre 5 mila persone ha riempito il centro di Verona sabato per partecipare alla manifestazione di protesta #La194nonsitocca della rete femminista Non Una di Meno contro la mozione antiabortista approvata dal consiglio comunale della città scaligera. Un impegno collettivo e massiccio che ha unito donne e uomini, associazioni, collettivi studenteschi e LGBTQI provenienti da tutta Italia scesi in piazza per l’iniziativa a favore dell’aborto libero e sicuro. Non Una di Meno a livello nazionale ha aperto uno stato di agitazione permanente. Verona è la prima tappa di una...

08 Ottobre 2018

«Siamo là fuori». Cosa possiamo imparare dal premio Nobel Donna Strickland

      Sono solo tre le donne che nel corso della storia hanno vinto il premio Nobel per la fisica. La prima è stata Marie Curie nel 1903 per i suoi studi pionieristici sulla radioattività, la seconda ad aggiudicarsi la massima onorificenza è stata Maria Goeppert - Mayer nel 1963 per le sue ricerche sul modello a guscio del nucleo atomico, la terza Donna Strickland qualche giorno fa. La scienziata canadese ha condiviso il premio con i colleghi Arthur Askin e Gerard Mourou per le loro invenzioni rivoluzionarie basate sugli impulsi ottici ultracorti, ad alta intensità che hanno permesso ai laser di entrare nella nostra vita...

30 Settembre 2018

Oltre la paura per essere libere e lanciarci dalle stelle

      Avete presente gli istanti in cui chiediamo all’universo un segno e lui ci risponde? Il libro di cui vi parlerò è entrato nella mia vita in questo modo. È accaduto uno di quei momenti. Quando il destino ci mette davanti le risposte alle domande che affollano il nostro cuore. Stavo leggendo una rivista che avevo trovato in libreria. E all’improvviso, boom, mi sono imbattuta in questa descrizione: “Fai almeno una volta al giorno una cosa che ti spaventi e troverai la forza per farne altre”. Sembrava parlare a me. La paura mi ha spesso bloccata nella mia vita. Pian piano con il tempo ho cercato di farla andare...

28 Settembre 2018

Avril Lavigne, storia di una rinascita messa in musica

      Cinque anni per rinascere. Per sentirsi nuovamente viva. Avril Lavigne è tornata. Ricomincia dalla musica, dal suo mondo di parole e note. Lo fa con una canzone che mette i brividi. Struggente, feroce. Una ballata che parla di una donna che non si arrende. È il racconto di una battaglia, quella che la cantante sta combattendo contro la malattia di Lyme, male che l’ha colpita nel 2013 trascinandola fuori dalle scene musicali. Cresciuta nella piccola città canadese di Napanee, Lavigne ha raccolto, sin da quando era giovanissima, il coraggio. A 15 anni si esibiva già sul palco, a 17 ha lasciato l’Ontario per...